Quale livella laser autolivellante scegliere?

La scelta della livella laser autolivellante, dipende ovviamente dal tipo di lavoro che dobbiamo eseguire e dal budget che abbiamo a disposizione. 

Che cos'è un livello laser autolivellante e a cosa serve? 

Un livello laser autolivellante, è un strumento che ci permette di misurare la pendenza di una superficie rispetto ad un piano orizzontale, tramite la proiezione di un raggio solitamente di colore rosso-verde. E' autolivellante se lo strumento è in grado di proiettare il raggio luminoso sul piano orizzontale, in modo automatico senza la necessità di effettuare delle regolazioni manuali, con la possibilità di errore di allineamento

Tutte le volte che hai appeso un quadro oppure hai montato una mensola senza questo strumento, avrai sperimentato la difficoltà di "metterlo in piano".
L'utilizzo di un laser autolivellante ti semplifica e velocizza moltissimo il lavoro. 

Tutti i professionisti come carpentieri, piastrellisti, falegnami, cartongessisti, conoscono molto bene questo strumento che è diventato per loro indispensabile per poter essere precisi e veloci nel lavoro. 

Una alternativa manuale all'utilizzo del laser è la livella a bolla, chiamata solitamente "livella". Questo strumento, benchè sia ovviamente più semplice ed economico, non ci risparmia dal compiere errori se non siamo esperti ed attenti. 

La livella laser è quindi uno strumento utilissimo per tutti i lavori in cui è richiesta precisione e velocità nel livellamento

Tipologie di laser

Prendiamo sempre in considerazione la livella laser autolivellante, quelle manuali sono oramai in disuso a causa della complessa operazione di allineamento prima di poter lavorare. 

  • Laser a punti
  • Laser a linea
  • Laser a più linee, normalmente detto a croce
  • Laser rotante

Livella laser a punti

Sono normalmente i livelli laser più economici, il raggio che viene proiettato è costituito da punti.

All'interno di questa categoria ci sono strumenti che proiettano più punti come per esempio 3 o 5 ortogonali tra di loro, in modo da poter dare dei riferimenti di allineamento, rispetto al posizionamento dello strumento. Sono strumenti per l'utilizzo da interno e con portate dai 5 a 20 metri. 

Un modello molto conosciuto è il Leica LINO P5. Leica è una delle aziende leader del settore, tra gli inventori di questi strumenti. 

   

Livella laser a linea

Ha lo stesso utilizzo del laser a punti, ma proietta un raggio laser lineare. In questo modo è più facile "seguire la linea guida" ed ottenere un perfetto allineamento. Rende facile appendere un quadro oppure posizionare un battiscopa. 

Azienda Italiana con una buona affidabilità ad un prezzo competitivo è sicuramente la Metrica oppure ci sono alternative a prezzi inferiori su Amazon come la Tacklife 

Livella laser a croce

Stesso funzionamento del precedente, dove però la proiezione del laser non è più solo su un piano orizzontale, ma anche verticale e nei modelli più evoluti, riesco a proiettare il raggio laser su tutti i piani ortogonali (a 360 gradi)

Il risultato è quello di ottenere sulla parete una proiezione a croce, con questa croce è possibile piastrellare una parete oppure un pavimento con estrema semplicità.  

Anche per queste tipologie di strumenti, l'utilizzo prevalente è all'interno e la portata media è entro i 30 metri senza l'utilizzo di ricevitori che ne aumenterebbero la portata fino a circa 50 metri. 

   

 

Nei modelli professionali più evoluti, il numero di piani proiettati è 3, uno orizzontale e due verticali ortogonali tra di loro, in modo da ottenere una proiezione a 360 gradi su tutte le pareti. In questi modelli si ha inoltre la proiezione del piombo sotto allo strumento

Uno dei modelli più venduti, che possiede la caratteristica della proiezione a 360 gradi oltre che squadri e piombo è il 3D Metrica, di cui abbiamo scritto una recensione su questo articolo "Recensione livello laser Metrica 3D" e che è possibile vedere di seguito.  Molto apprezzati sono anche i modelli Bravo XL ed XXL grazie alla vite micrometrica per la più semplice regolazione e posizionamento. 

Livella Laser Rotante

E' un livello laser che proietta un raggio visibile (o invisibile) su un piano orizzontale, il laser è posizionato su una testa rotante in modo da proiettare sui 360 gradi, sono livelli laser per edilizia principalmente. 

E' la tipologia di livella laser utilizzata all'esterno, grazie ad un raggio molto potente che raggiunge anche i 600 metri di diametro. E' utilizzato nella cantieristica edile e stradale, si utilizza normalmente con un ricevitore in grado di "vedere" il raggio laser e dare l'allineamento. 

Il ricevitore può essere di diverse tipologie, i più semplici danno solo indicazione dell'allineamento, quelli più evoluti invece hanno un display in grado di dire la distanza verticale dal piano orizzontale del laser. Utilizzando questi ricevitori è quindi possibile realizzare una pendenza con grande semplicità. 

Livelli Laser rotativi più evoluti sono in grado di proiettare un piano orizzontale ed un piano verticale ed anche due piani orizzontali in modo da poter ottenere una doppia pendenza. 

La doppia pendenza si utilizza per esempio nella realizzazione delle strade, dove è indispensabile prevedere una pendenza che permetta il deflusso dell'acqua. 

I livelli laser rotanti sono utilizzati sempre in abbinamento ad un treppiede, in modo da il laser sia in una posizione stabile. Se dovesse essere spostato oppure il terreno dovesse cedere anche di poco, il laser andrebbe a segnalare la situazione di allarme, bloccando la proiezione del raggio laser. E' inoltre indispensabile anche un ricevitore, che viene sempre fornito in dotazione con lo strumento, in grado di "vedere" il raggio laser anche in situazioni di forte luminosità e portate molto ampie.  

Nei modelli che hanno funzionalità di pendenza singola e doppia, ci sono modelli con la regolazione della pendenza tramite display posizionato sullo strumento o tramite telecomando (normalmente opzionale). 

La prima azienda ad aver inventato il Laser Rotativo è la Leica e tra le top aziende di questo settore troviamo, Topcon e Spektra

Colore del raggio laser, solo estetica?

I primi laser in commercio erano esclusivamente di colore rosso, ora invece è possibile trovare laser a raggio verde, come effettuare la scelta? 

Sembrerebbe solo una questione estetica, invece il colore del raggio incide molto sul risultato.

Il livello laser autolivellante a raggio rosso ha una visibilità buona negli ambienti meno illuminati, quindi prevalentemente all'interno. Se utilizziamo un laser a raggio rosso all'esterno, noteremo che la visibilità è decisamente inferiore, quasi inutilizzabile.

Il livello laser a raggio verde è normalmente molto più costoso rispetto al raggio rosso. Il raggio verde risulta più visibile all'occhio umano, rispetto al raggio rosso, con una visibilità fino a 4 volte maggiore

Anche nell'utilizzo all'esterno il raggio verde ha un contrasto maggiore ed è possibile quindi raggiungere portate superiori senza l'utilizzo di ricevitore. 

Quali sono gli altri elementi da considerare?

Altre caratteristiche da considerare attentamente sono:

  • La precisione dello strumento e quindi il margine di errore. Più lo strumento è evoluto e professionale, minore sarà l'errore nella proiezione del piano. 
  • Tipo di laser, laser di qualità migliore permettono di avere una migliore visibilità ed un raggio più preciso. 
  • Struttura dello strumento, sono da preferire i modelli con una struttura solida e con inserti in materiale antiscivolo, in modo da attutire eventuali cadute e permettere una presa salda. 
  • Accessori forniti in dotazione, ci sono strumenti che hanno in dotazione gli occhiali speciali per una migliore visibilità, un target magnetico e batterie ricaricabili con relativo caricabatterie.
  • Centro assistenza in Italia, sicuramente è importante valutare aziende che ci permettono di risparmiare ma occorre sempre tenere in considerazione anche l'assistenza fornita. Prodotti di importazione, non hanno centri assistenza in italia, quindi in caso di problemi non sarà semplice procedere alla riparazione. 

Allora quale modello scegliere?

Cerchiamo di riassumere le varie tipologie a seconda delle principali caratteristiche di cui abbiamo bisogno.

Piccoli lavori in casa, possiamo scegliere i laser più economici con portate da 10/15 metri con raggio rosso. 

Ristrutturazioni e cartongessisti, consigliabili i modelli multilinea/multipiano, magari con la possibilità di avere la proiezione a 360 gradi. Con questi strumenti è possibile posizionare la livella laser al centro della stanza per ottenere piani, squadri e piombo su tutte le pareti senza riposizionamenti dello strumento. Preferibile il raggio verde nei lavori dove occorre una maggior portata

Cantieristica edile o stradale, per questa tipologia di utenti è assolutamente da preferire un laser rotativo da esterno. Rispetto ai modelli multipiano hanno meno funzioni ma una portata ed una visibilità del raggio senza uguali. Come già detto le aziende leader del mercato sono Leica, Topcon, Spektra. Noi abbiamo scelto la Leica per l'ampiezza di gamma di prodotto e perchè possiamo fornire assistenza in tempi molto rapidi. 

Sei interessato all’acquisto di un livello laser?

Nel nostro shop trovi una grande scelta di livelli laser per ogni utilizzo, maggiori informazioni alla pagina dei Livelli Laser ed accessori 

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo sui social e continua a seguirci sulla nostra pagina facebook fb.me/EmporiodiAntonio

A presto!

Antonio

Lascia un commento

Attenzione, i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione